Sessant'anni del Traforo del Monte Bianco, la storia di un'impresa. Prologo: Da Annibale alle grandi gallerie alpine


Published: 30 September 2019
Abstract views:
572


PDF:
908
Publisher's note
All claims expressed in this article are solely those of the authors and do not necessarily represent those of their affiliated organizations, or those of the publisher, the editors and the reviewers. Any product that may be evaluated in this article or claim that may be made by its manufacturer is not guaranteed or endorsed by the publisher.

Authors

  • Giorgio Vittorio Dal Piaz Società Geologica Italiana, Sezione di Storia delle Geoscienze, Italy.
  • Alessio Argentieri Città Metropolitana di Roma Capitale- Servizio 3 "Geologico e difesa del suolo, protezione civile in ambito metropolitano"- Dip. VI "Pianificazione territoriale generale", Italy.

Il Traforo stradale del Monte Bianco collega Entréves, frazione di Courmayeur alla testata della Valle d'Aosta, con Chamonix e la Val de l'Arve, nel Dipartimento francese dell'Alta Savoia. Il tunnel é lungo 16,6 km e fu realizzato tra gli inizi del 1959 e il 14 agosto 1962, quando con l'ultima volata di mine fu abbattuto il diaframma che separava il tratto scavato dagli italiani, arrivati per primi alla mezzeria, da quello francese, lunghi entrambi 5.800 m s.l.m [...].


Dal Piaz, G. V., & Argentieri, A. (2019). Sessant’anni del Traforo del Monte Bianco, la storia di un’impresa. Prologo: Da Annibale alle grandi gallerie alpine. Acque Sotterranee - Italian Journal of Groundwater, 8(3). https://doi.org/10.7343/as-2019-404

Downloads

Download data is not yet available.

Citations